29/mag/2017

À vos souhaits
Anaïs Beaulieu

Jean-Philippe Trapp
À vos souhaits<br/>Anaïs Beaulieu

MOSTRA

À VOS SOUHAITS
​ANAÏS BEAULIEU

Dal 9 giugno al 22 luglio 2017
da martedì a sabato
dalle 14.00 alle 19.00

Vernissage
giovedì 8 giugno 2017
dalle 18.00 alle 21.00

Made in Town
58, rue du Vertbois
75003 Paris

Made in Town presenta À vos souhaits, una mostra che esplora il lavoro dell'artista-ricamatrice Anaïs Beaulieu e prende il nome dal libro che raccoglie 22 opere ricamate su fazzoletti di seta.

Ci sono storie che sono appese a un filo. Quelle di Anais Beaulieu sono saldamente legate a un filo multiplo. Innanzitutto, il filo da ricamo di sua nonna che le ha trasmesso la tecnica del ricamo in giovane età. Il filo che usa quando rilega i libri, un lavoro insolito a cui si è dedicata una volta terminati gli studi presso le Arti Decorative di Limoges e che le ha fatto scoprire il mondo dei libri. Infine, il filo delle sue conversazioni che intrattiene con i numerosi artigiani incontrati durante i suoi viaggi in giro per il mondo, soprattutto in Africa.

E’ proprio in un mercatino delle pulci a Montreuil, suo luogo di residenza e di lavoro, che si è imbattuta in con un fazzoletto di seta con fiori stampati «un po’ da nonna», come ama ricordare. Questo è stato il punto di partenza della sua riflessione che ha portato a À vos souhaits. Influenzata quotidianamente dal paesaggio urbano circostante, ha trovato divertente ricamare i vari elementi strutturali – spesso temi grezzi, come l’immagine di una gru – che si contrappongono alla delicatezza del lavoro che realizza.

E’ stato anche un modo personale per onorare in maniera più contemporanea una tecnica radicata nella sua famiglia Così, per Anaïs Beaulieu, il ricamo va oltre la tradizionale tecnica ornamentale e diventa soprattutto illustrativo, un modo per tessere dei legami (ricama principalmente in luoghi pubblici, suscitando la curiosità di chi la osserva) e di mettere in evidenza la sua visione della società.

Gru © Anaïs Beaulieu

L’elemento scatenante del suo impulso creativo arriva sistematicamente dai suoi viaggi e riflette lo shock culturale che esiste nei differenti stili di vita e nella filosofia tra i paesi occidentali e i paesi economicamente più poveri. Questo l’ha ispirata, per esempio, nel ricamo di una presa di corrente, che ha immediatamente catturato la sua attenzione dopo aver trascorso settimane a vivere senza elettricità, quando ha visitato i campi profughi in Burkina Faso dove le condizioni di vita e di lavoro sono molto svantaggiate.

Un divario che fa nascere le situazioni più comiche quando ricama una nave da crociera lungo la spiaggia di un piccolo villaggio in Madagascar, dove a pochi metri di distanza artigiani locali costruiscono imbarcazioni tradizionali in legno, attività che richiede loro diversi anni di lavoro.

Nave da crociera © Anaïs Beaulieu

È questa riflessione che costituisce il fil rouge della sua filosofia che mette a confronto tematiche sociali, tecnica e supporti e che tende a rappresentare una tendenza di fondo della nostra società di solito governata da ritmi assai veloci. Così si constata un ritorno a valori dimenticati come il fattore tempo, attraverso la valorizzazione dei saper fare artigianali, il ritorno del fai-da-te e la diffusione di offerte legate al tempo libero e al benessere.

À vos souhaits  si apprezza come opera, ma si legge come una storia. Ogni fazzoletto ricamato in realtà consiste nella rappresentazione di un racconto.

Il libro, edito da “Solo ma non troppo”, sarà in vendita presso Made in Town e firmato dall'artista in occasione del vernissage della mostra, l’8 giugno 2017, dalle 18,00 alle 21,00.

Copertina © Anaïs Beaulieu

anaisbeaulieu.com

solomanontroppo.fr

> Torna all'inizio

Puoi vedere anche

Arts de Fronze Marchiare la terra con la propria impronta

Arts de Fronze
Marchiare la terra con la propria impronta

Objets

Cécile Gasc ha fatto pace con la sua passione per la terracotta che aveva messo da parte per troppo tempo. Una passione che trasmette a chi diligentemente segue i suoi corsi nel proprio atelier. Le sue creazioni sono impregnate della natura che la circonda e con la quale è cresciuta.

The Lace Review al MoCA Shanghai
dal 22 marzo al 1 maggio 2018

THE LACE REVIEW
PRIMA TAPPA: SHANGHAI

Vêtements

La prima tappa della mostra itinerante The Lace Review, che riunisce gli ultimi 14 produttori di pizzo Leavers ancora attivi a Calais e Caudry, si svolge dal 22 marzo al 1 maggio 2018 al Museum of Contemporary Art (MoCA) di Shanghai.

Vetreria La Rochère La Magia del vetro

Vetreria La Rochère
La Magia del vetro
[Made in Town TV]

Arts

Per promuovere il saper-fare e le caratteristiche della vetreria La Rochère, che si trova in Passavant-la-Rochère nel dipartimento francese della Haute-Saône, Made in Town ha condotto una serie di quattro brevi video girati nel cuore dei laboratori della società.