26/set/2016

Monteneri
Unire design, saper fare e tecnologia

Jean-Philippe Trapp
Monteneri <br/> Unire design, saper fare e tecnologia

PRESENTAZIONE

MONTENERI

Dal 19 settembre all’8 ottobre 2016
Da martedì a sabato
Dalle 14.00 alle 19.00

Vernissage
Sabato 1 ottobre 2016
Dalle 11.00 alle 20.00

Presentazione del progetto su appuntamento

Made in Town
58, rue du Vertbois
75003 Paris


In occasione della settimana della moda parigina, Made in Town presenta la piattaforma Monteneri, lanciata nel 2015 e dedicata al saper fare applicato alla moda e al design di cui Made in Town cura la strategia di sviluppo.

Monteneri – il cui nome deriva dal monte che domina il paese di Valentano, situato nei pressi di  Viterbo nel Centro Italia – nasce dall’esperienza e dal saper fare di DiMar Group, che riunisce oltre 600 artigiani pellettieri, produttori, da oltre 30 anni, per i più grandi marchi internazionali del lusso.

Animati dal comune obiettivo di innovare, i co-fondatori di DiMar Group – Angelo Cionco, presidente, e Fabio Martinelli, direttore generale – hanno immaginato Monteneri come una piattaforma per favorire il dialogo tra competenze artigianali e la creatività tecnica fra 5 diverse tipologie di saper fare: la pelletteria, la lavorazione del legno, del marmo, dei materiali compositi e la metalleria.

Monteneri è innanzitutto è una fonte di ispirazione per la combinazione di materiali e tecniche, un laboratorio sperimentale dove gli artigiani fondono la loro competenza manuale nel campo della pelletteria con le nuove tecnologie industriali per concepire non solo degli accessori contemporanei Made in Italy ma anche per creare dei progetti in collaborazione con dei designer e degli artisti internazionali.

Nell’ambito, poi del progetto Galleria, Monteneri ha avviato una collaborazione con il designer franco-finlandese Johan Brunel – borsista all’Accademia di Francia a Roma - Villa Medici nel 2015/16 – per realizzare il laboratorio nomade Monteneri, che è composto da due mobili singoli sotto forma di bauli. I due scrigni – chiamati Studiolone e Studiolino a seconda della loro dimensione – contengono rispettivamente una selezione di campionari d’archivio in relazione ai materiali e alle tecniche lavorate (trapuntatura, tintura delle costole, cuciture e altre finiture), così come una varietà di strumenti di lavoro indispensabili per la creazione.

A titolo di esempio, la pochette Marquise, che fa parte della seconda collezione di borse et accessori da viaggio proposti da Monteneri e la cui forma originale si ispira alle sfaccettature di un diamante, è stata interamente realizzata a mano, applicando la tecnica degli astucciai, che le è valso il premio in materia di innovazione al salone Open Design Italia a Vicenza a giugno 2016.

 

www.monteneri.it

> Torna all'inizio

Puoi vedere anche

DIY 2.0: Just Do It Yourself!

DIY 2.0 : JUST DO IT YOURSELF !

Objets

Associata con il sorgere della visione anti-consumista degli anni ‘70, la filosofia del Fai da te, Do-it-yourself, costituisce inizialmente una vera e propria sottocultura, che comprende qualsiasi attività produttiva dove non si è semplicemente degli spettatori o dei consumatori.

MAGAZZINO A PARIGI
Dal 23 al 26 ottobre 2014

MAGAZZINO A PARIGI

Arts

In occasione della FIAC 2014, la galleria d'arte romana Magazzino presenta le opere degli artisti Alessandro Piangiamore e Gianluca Malgeri presso Made in Town.

Vetreria La Rochère La Magia del vetro

Vetreria La Rochère
La Magia del vetro
[Made in Town TV]

Arts

Per promuovere il saper-fare e le caratteristiche della vetreria La Rochère, che si trova in Passavant-la-Rochère nel dipartimento francese della Haute-Saône, Made in Town ha condotto una serie di quattro brevi video girati nel cuore dei laboratori della società.