Collaboratori

Il nostro team esprime e condivide il proprio punto di vista sui saper fare e le produzioni locali del mondo intero.

Cécile Beuzelin

Made in Pointe-à-Pitre. Storica dell'arte, specialista di pittura italiana del Rinascimento, borsista dell'Académie de France a Roma - Villa Medici, insegna all'Università di Parigi 1 Panthéon-Sorbonne e all' École du Louvre. È autore di libri e articoli sull'arte italiana del Rinascimento e è stata co-curatrice della mostra Raphaël : les dernières années (2012, Louvre/Prado). Appassionata per la creazione sotto tutti i suoi aspetti, porta uno sguardo di ricercatrice e teorica sul mondo dell'artigianato per contribuire all'apertura tra mondo patrimoniale e creazione contemporanea.

Valentina Claret

Made in Mexico City. Appassionata dalla diversità e dalla ricchezza delle culture e tradizioni artigianali - molto presenti nel folklore messicano - Valentina ama essere in contatto di persone che le trasmettono. I suoi viaggi e la sua esperienza nel settore alberghiero e gastronomico hanno sviluppato la sua curiosità per i know-how che costituiscono il patrimonio di una regione. Valentina utilizza la fotografia e la scrittura per mettere in luce le diverse pratiche di valorizzazione dei know-how focalizzandosi sui gesti, gli strumenti, e le storie umane.

Made in Town

Made in Paris, 2009. Un posto a Parigi, una piattaforma digitale e una rivista online dedicata al know-how nei settori della moda, del tessile e del design. Una programmazione di workshop, proiezioni, incontri, e una selezione di prodotti artigianali e industriali.

Lucio Ubbens

Made in Milano.  Essendo cresciuto in un ambito creativo, Lucio sviluppa un interesse naturale per il mondo dell’arte, della moda, e del design. È laureato in filosofia e scienze politiche alla Vrije Universiteit di Amsterdam, studi concentrati parzialmente sull’etica e i suoi challenge contemporanei. Tenuto conto le incoerenze e paradossi di eco-sostenibilità particolarmente nell’industria della moda, Lucio alimenta una riflessione personale su una migliore integrazione dell’etica nelle industrie creative.