04 lug 2017

URSA TEXTILES
PATRIMONIO CULTURALE DEL SUD AMERICA

Mathilde Clément

Elizabeth Gleeson è un’americana appassionata e impegnata nella produzione etica di tessuti artigianali. Nel 2013, ha fondato la propria etichetta, URSA Textiles, con l'intenzione di creare dei prodotti di qualità, belli e funzionali, sviluppando nel contempo delle relazioni durature con delle comunità di artigiani in Argentina.

Credits: URSA Textiles

«Vivo una vera e propria storia d'amore con tessuti provenienti da tutto il mondo, non solo da un punto di vista estetico, ma anche da un punto di vista socio-economico: il modo in cui le tradizioni produttive influenzano le comunità e viceversa, l'impatto del commercio artigianale in relazione al lavoro delle donne.» Oggi Elizabeth, basata a Buenos Aires,  ha iniziato questa attività in completa autonomia, senza una formazione specifica, e lavora con comunità di artigiani in Argentina e Bolivia.

Elizabeth si interessa ai saper fare delle cooperative e degli artigiani locali in Sud America per scoprire le tecniche originali e sfruttare il loro know-how unico. «A parte l'aspetto del design, trovo essenziale sviluppare delle relazioni con le associazioni di produttori e le cooperative nei settori in cui queste tradizioni artigianali hanno davvero perso il loro valore, culturalmente parlando. Ciò è avvenuto in tutta l'America Latina ed è incredibilmente deludente assistere a tutto questo. Tuttavia, è particolarmente gratificante, sia per gli artigiani che per me, notare l'impatto (effetto farfalla) che possono avere le vendite di prodotti artigianali su una comunità.»

Credits: URSA Textiles

A metà strada tra il design contemporaneo di Elisabeth, il suo gusto per il colore, le storie della comunità e le produzioni tradizionali, gli articoli proposti da URSA Textile si rivolgono a tutti. «La nostra produzione è speciale perché questi pezzi sono veramente fatti uno ad uno, da mani esperte. Ci sono amore, energia, orgoglio, autostima e indipendenza, intrecciati l’uno all’altro in ciascun prodotto. Non voglio e non vorrei mai dare per scontate queste tecniche e queste abilità, che sono spesso tramandate di generazione in generazione. Credo che con questi prodotti stiamo aiutando a preservare un patrimonio culturale che merita di essere salvato.»

Credits: URSA Textiles

Elizabeth  preferisce favorire un approccio a circuito breve, vale a dire che le materie prime e le fibre naturali che utilizza provengono dallo stesso luogo in cui i prodotti sono confezionati. Inoltre, lei stessa procede alla tintura della maggior parte delle fibre. «Non ci sono molte opzioni sostenibili ed ecocompatibili nel settore dell’industria tessile locale. Il mio obiettivo è quello di utilizzare fibre naturali al 100%, trattate ecologicamente utilizzando solo coloranti naturali. La sfida è di trovare un modo perché tutto questo abbia un senso finanziario, su scala più ampia, in una logica commerciale.»

ursatextiles.com

> Torna all'inizio

Puoi vedere anche

IL RITORNO ALLE FONTI

IL RITORNO ALLE FONTI

Objets

La società consumistica starebbe entrando nell'età della maturità? Data l'eccessiva produzione di oggetti standardizzati, importata a basso costo, i modelli di consumo stanno subendo profondi cambiamenti.

DESIGN FOR PEACE Transhumance
Dal 20 maggio al 23 luglio 2016

Design for Peace
TRANSUMANZA

Objets

Design for Peace presenta presso Made in Town la sua prima collezione di oggetti decorativi e accessori di moda, Transhumance, risultato di sette settimane di lavoro tra diciassette artigiani Tuareg provenienti dal Mali e rifugiati in Burkina Faso, e sei giovani designer francesi, riuniti in una residenza a Ouagadougou, capitale del Burkina Faso.

Vetreria La Rochère La Magia del vetro

Vetreria La Rochère
La Magia del vetro
[Made in Town TV]

Arts

Per promuovere il saper-fare e le caratteristiche della vetreria La Rochère, che si trova in Passavant-la-Rochère nel dipartimento francese della Haute-Saône, Made in Town ha condotto una serie di quattro brevi video girati nel cuore dei laboratori della società.