10 nov 2015

LES TOILES
DE LA MONTAGNE NOIRE
UN SOSTEGNO ALL’ECONOMIA LOCALE

Jean-Philippe Trapp
LES TOILES DE LA MONTAGNE NOIRE UN SOSTEGNO ALL’ECONOMIA LOCALE

Boutique Les Toiles de la Montagne Noire

Originario di Gers e appassionato fin dall'infanzia dal mondo tessile, Jean-Claude Bordes si è lasciato ispirare dai suoi numerosi viaggi nei Paesi Baschi per stabilirsi a Rouairoux, nel Tarn, dove la tradizione locale della tessitura lo ha portato a fondare la marca di biancheria per la casa Les Toiles de la Montagne Noire.

Panni, strofinacci, tovaglie e asciugamani sono creati al termine di un'avventura che inizia con il disegno dei motivi e l'acquisto del cotone o del lino. Jean-Claude Bordes prepara in anticipo il terreno per il tessitore, a cui spiega che tipo di filo utilizzare, quale lunghezza e in quale fase intervenire. Dopo aver realizzato i tessuti, si occupa lui stesso del taglio, e successivamente li fa confezionare nei laboratori di Tarn. La biancheria ritorna per l'ultima volta nel suo atelier per essere stirata, piegata, etichettata e messa in vendita nei negozi del marchio.

L'azienda di famiglia utilizza solo produttori e subfornitori francesi - le etichette sono tessute a Saint-Etienne, per esempio - e si sforza di contribuire il più possibile all'economia locale. La moglie di Jean-Claude, Catherine Depinois, ritiene che «per offrire una vera produzione francese, di Tarn, occorre adeguarsi ai suoi requisiti». Il lino viene acquistato nel nord e solo il cotone non è francese, dal momento che non esiste una produzione del genere in Francia. Questo sistema permette al marchio di offrire, in meno di due giorni di tempo, creazioni su misura in boutique.

Uno di questi laboratori, vicino all’atelier di tessitura di Labastide-Rouairoux, durante l’estate si trasforma anche in una boutique-museo e ospita delle mostre. L'ultima ha avuto come tema la stampa tessile, l'antico mestiere di Jean-Claude Bordes. Ospita anche un telaio che permette ai visitatori di capire il processo di tessitura che rende uniche le creazioni di Toiles de la Montagne Noire.

Toiles de la Montagne Noire partecipa al progetto Made in Town / Black Mountain presentato dal 21 ottobre 2015 al 13 febbraio 2016 a Parigi, presso Made in Town.

lestoilesdelamontagnenoire.com

> Torna all'inizio

Puoi vedere anche

La capsula artigianale AALTO x MOOMIN

LA CAPSULE ARTIGIANALE
AALTO X MOOMIN

Vêtements

Made in Town collabora con il marchio di abbigliamento AALTO per la realizzazione di una capsule collection artigianale e originale ispirata ai celebri "Moomins" finlandesi.

The Lace Review al MoCA Shanghai
dal 22 marzo al 1 maggio 2018

THE LACE REVIEW
PRIMA TAPPA: SHANGHAI

Vêtements

La prima tappa della mostra itinerante The Lace Review, che riunisce gli ultimi 14 produttori di pizzo Leavers ancora attivi a Calais e Caudry, si svolge dal 22 marzo al 1 maggio 2018 al Museum of Contemporary Art (MoCA) di Shanghai.

Vetreria La Rochère La Magia del vetro

Vetreria La Rochère
La Magia del vetro
[Made in Town TV]

Arts

Per promuovere il saper-fare e le caratteristiche della vetreria La Rochère, che si trova in Passavant-la-Rochère nel dipartimento francese della Haute-Saône, Made in Town ha condotto una serie di quattro brevi video girati nel cuore dei laboratori della società.