27 gen 2016

IL SENTIERO INDUSTRIALE DEL FIUME ARNETTE

Fabien Cluzel
IL SENTIERO INDUSTRIALE DEL FIUME ARNETTE

La regione montuosa del Sidobre o sulla Montagna Nera, i territori meridionali di Tarn, sono ricchi di sentieri e itinerari che invitano alla scoperta dei tesori della natura e del patrimonio, che si fondono, qua e là, con la storia del genere umano. Lungo le rive del fiume Arnette, questa storia si combina con originalità alla esuberante natura tipica del versante della Montagna Nera dal lato di Mazamet. Gli argini, le colline, ma anche la foresta profonda che adornano questo percorso di sette chilometri dimostrano la stretta relazione che è sempre esistita tra l’uomo e l’ambiente.

Credits: Mapp'Rando

Questo sentiero, facilmente accessibile e adatto a tutte le età, è segnato da 16 pannelli. Questi raccontano la storia delle concerie che hanno contribuito alla fama internazionale di Mazamet e della sua valle, ma raccontano anche altre attività che, fin dal Medioevo, si sono sviluppate lungo il torrente per sfruttare la sua energia e la purezza della sua acqua.

Dopo secoli di vita movimentata, dovuta, come è noto, allo sfruttamento delle acque per soddisfare la manifattura del cuoio, l’Arnette e la sua valle hanno ritrovato la quiete ma anche un ambiente sano  e preservato.

I resti della chiesa di Saint-Sauveur. Credits: Mapp'Rando.

Percorrendo il sottobosco e le colline del circuito industriale lungo il fiume Arnette, i visitatori trovano davanti ai loro occhi siti che testimoniano la storia medievale della valle, come i resti della chiesa di Saint-Sauveur e il villaggio medievale di Hautpoul. Da segnalare che il circuito è il frutto di una partnership tra la città di Mazamet, l’associazione di valorizzazione del patrimonio di Mazamet e l’associazione locale per l’impiego.

> Torna all'inizio

Puoi vedere anche

BAZANE LO SPIRITO DEL TUTTOFARE

Bazane
LO SPIRITO DEL TUTTOFARE

Objets

Il coltello è lo strumento emblematico di questo del laboratorio, capace di declinarlo in una varietà molto ampia di materiali. Nicolas Escande, il suo fondatore, ha una passione per questo oggetto e propone molti modelli che ha realizzato dalla A alla Z, su misura e su richiesta.

Made in Town – Mostra sul ricamo À vos souhaits Anaïs Beaulieu
Dal 9 giugno al 22 luglio 2017

À vos souhaits
Anaïs Beaulieu

Arts

Made in Town presenta À vos souhaits, una mostra che esplora il lavoro dell'artista-ricamatrice Anaïs Beaulieu e prende il nome dal libro che raccoglie 22 opere ricamate su fazzoletti di seta.

Vetreria La Rochère La Magia del vetro

Vetreria La Rochère
La Magia del vetro
[Made in Town TV]

Arts

Per promuovere il saper-fare e le caratteristiche della vetreria La Rochère, che si trova in Passavant-la-Rochère nel dipartimento francese della Haute-Saône, Made in Town ha condotto una serie di quattro brevi video girati nel cuore dei laboratori della società.