24 mag 2016

FILLES DU FACTEUR
MESSAGGERE DI SPERANZA

Léandra Ricou
FILLES DU FACTEUR MESSAGGERE DI SPERANZA

Credits: Facteur Céleste

L'associazione Filles du Facteur, creata nel 2008 dalla designer Delphine Kohler, fondatrice anche del marchio Facteur Céleste, si batte per l’autonomia delle donne in Francia e in Burkina Faso, insegnando loro tecniche relative ai saper fare manuali in relazione al riciclaggio.

In Francia e in Burkina Faso, l’associazione Filles du Facteur aiuta quelle donne, particolarmente colpite dalla povertà ed escluse dalla società, attraverso il riciclaggio dei sacchetti di plastica applicando la tecnica dell’uncinetto. Tra le loro dita agili, la materia plastica, tagliata a striscioline sottili, si trasforma in oggetti di design o accessori di moda grazie a motivi geometrici colorati, interpretazione contemporanea dei tessuti tradizionali del Burkina Faso.

Credits: Jérômine Derigny

E’ un modo per queste donne di accedere a un’attività lucrativa gratificante che rafforza la loro fiducia in se stesse e migliora le loro condizioni di vita e quelle delle loro famiglie. L'associazione le assiste anche nel condurre la loro attività in modo indipendente e offre l'opportunità di completare la loro formazione con corsi di design, gestione, commercio e informatica.

L'impatto di un sacchetto di plastica sul pianeta è considerevole: fabbricato in un secondo, è utilizzato in media 20 minuti e impiega più di 150 anni a degradarsi. Il sacchetto di plastica favorisce lo sviluppo di malattie, è tossico per gli uomini e gli animali, soffoca le piante e avvelena gli oceani.

Credits: Facteur Céleste

Ogni anno il progetto Recysacplastic riutilizza oltre 200.000 sacchetti di plastica. In Burkina Faso, i sacchetti di plastica neri vengono acquistati dalle società che puliscono le strade. I sacchetti di colore, invece, sono raccolti in Francia attraverso una rete di bidoni blu installati da Filles du Facteur. Vengono poi lavati manualmente con il sapone, essiccati e infine tagliati in strisce sottili per essere filati.

Credits: Facteur Céleste

Nel 2010, in occasione della Settimana per lo sviluppo sostenibile, Monoprix ha scelto di dare visibilità alle creazioni di Filles du Facteur. Sono seguiti altri clienti, e così gli ordinativi, tanto che il progetto si è sviluppato rapidamente. Nel 2014, visto il grande successo, l'associazione ha esteso il suo modello a nuovi gruppi di donne, soprattutto in Francia, dove le donne immigrate sono particolarmente vulnerabili.

Gli oggetti fatti a mano da queste donne vengono poi commercializzati con il marchio Facteur Céleste e distribuiti in una ventina di punti vendita sia in Francia sia all'estero, dal Regno Unito, all’Australia passando per il Giappone.

Credits: Facteur Céleste

Recysacplastic è uno dei tre progetti avviati dall'Associazione Filles du Facteur che investe anche a favore dell'educazione dei bambini e dei giovani adulti del Burkina Faso attraverso il progetto Clonette, e favore dell'agricoltura biologica attraverso la bevanda Ginbriscus, una miscela sorprendente di zenzero e ibisco.

Nel 2016 l’associazione Filles du Facteur e il marchio Facteur Céleste sono diventati partner del progetto Design for Peace presentato presso Made in Town.

www.fillesdufacteur.org
facteurshop.com

> Torna all'inizio

Puoi vedere anche

PARFUMS D’ENCENS
IL PROFUMO DEI SENSI

Objets

Di solito importato dall’Oriente o dall’Asia nel corso dei secoli, è nel profondo dei Monti Arrée in Bretagna che Anne Raffin ha scelto di impiantare il suo atelier per realizzare i propri bastoncini d'incenso organici.

Made in Town – Mostra sul ricamo À vos souhaits Anaïs Beaulieu
Dal 9 giugno al 22 luglio 2017

À vos souhaits
Anaïs Beaulieu

Arts

Made in Town presenta À vos souhaits, una mostra che esplora il lavoro dell'artista-ricamatrice Anaïs Beaulieu e prende il nome dal libro che raccoglie 22 opere ricamate su fazzoletti di seta.

Vetreria La Rochère La Magia del vetro

Vetreria La Rochère
La Magia del vetro
[Made in Town TV]

Arts

Per promuovere il saper-fare e le caratteristiche della vetreria La Rochère, che si trova in Passavant-la-Rochère nel dipartimento francese della Haute-Saône, Made in Town ha condotto una serie di quattro brevi video girati nel cuore dei laboratori della società.