19 apr 2017

TONNERRE DE BELT
TESSERE DEI FORTI LEGAMI

Jean-Philippe Trapp
Tonnerre de Belt - Les Tissages de Charlieu @Inventaire Made in France

Tonnerre de Belt è un giovane brand di cinture, che ha la particolarità di essere nato nella bottega di un produttore tessile in quanto uno dei suoi due fondatori, Amélie Gâcon lavora parallelamente per l’azienda Les Tissages de Charlieu.

Quando si parla di Made in France, l'innovazione è uno dei temi più ricorrenti a cui è associato, perché è questa capacità di innovare che contraddistingue la competitività delle imprese francesi sul mercato internazionale.

Non si tratta solo di progettare dei prodotti rivoluzionari, di offrire nuovi servizi che si adattino alle esigenze dei consumatori o inventare delle macchine sempre più performanti, ma anche, più semplicemente, di pensare a nuovi modelli e strutture di gestione delle aziende che promuovano lo spirito di iniziativa, l'assunzione di responsabilità e la collaborazione, così come le condizioni necessarie per il loro corretto funzionamento e il loro sviluppo.

E così Éric Boël, che ha rilevato l'azienda di tessitura Les Tissages de Charlieu nel 1997 e fondato Altertex nel 2009 - una rete di piccole e medie imprese impegnate a fornire un quadro per lo sviluppo sostenibile nel sistema tessile francese - continua a rivendicare e trasmettere questi concetti alla sua squadra e ai suoi partner. Questo ha portato due dei suoi dipendenti a fare affidamento al saper fare della società per creare il proprio marchio di accessori, Tonnerre de Belt.

Credits: Tonnerre de Belt

Forte di un patrimonio tessile locale - la tradizione della tessitura a Charlieu risale al XVI secolo ed è stata in piena espansione nella metà del XIX secolo - e delle competenze di tessitura jacquard sviluppate da les Tissages de Charlieu, che celebra nel 2017 i suoi 50 anni, Tonnerre de Belt rivela la volontà di un produttore a sviluppare stretti legami con il territorio e i suoi attori, moltiplicando le iniziative per irradiare, soprattutto a livello internazionale, i punti di forza che lo caratterizzano: il suo capitale umano e tecnico.

L'ampia gamma di cinture in tessuto jacquard prodotte direttamente dagli atelier di produzione, le fibbie intercambiabili, le tante fantasie, i colori viaggiano al di fuori dei confini francesi fino agli Stati Uniti e costituiscono un’ulteriore opportunità per l’impresa il cui settore comprende l’abbigliamento, l’arredamento per la casa, ma anche l'industria aerospaziale e aeronautica per quanto riguarda i tessuti più tecnici.

Credits: Tonnerre de Belt

Inoltre, Tonnerre de Belt non è un'iniziativa isolata in quanto la società les Tissages de Charlieu hanno anche lanciato la marca Létol. In attesa che altri aspiranti imprenditori, tra i cinquanta dipendenti della società, decidano di intraprendere la propria avventura e contribuire così allo sviluppo di una catena di produzione locale e responsabile.

Tonnerre de Belt partecipa a Inventaire Made in France, dal 5 aprile al 3 giugno 2017, presso la galleria Made in Town.

Credits: Tonnerre de Belt

Tonnerre de Belt

Les Tissages de Charlieu

Létol

Altertex

> Torna all'inizio

Puoi vedere anche

Tonnerre de Belt - Les Tissages de Charlieu @Inventaire Made in France

TONNERRE DE BELT
TESSERE DEI FORTI LEGAMI

Objets

Tonnerre de Belt è un giovane brand di cinture, che ha la particolarità di essere nato nella bottega di un produttore tessile in quanto uno dei suoi due fondatori, Amélie Gâcon, lavora parallelamente per l’azienda Les Tissages de Charlieu.

28 marzo 2015

Puisqu’on vous dit
que c’est possible

Arts

“Puisqu’on vous dit que c’est possible” prende in prestito il nome dall’omonimo cortometraggio di Chris Marker sul caso Lip nel 1973 (sciopero che ha avuto luogo nella fabbrica di orologeria Lip, ndr), momento clou della memoria operaia della cittadina di Besançon.

Vetreria La Rochère La Magia del vetro

Vetreria La Rochère
La Magia del vetro
[Made in Town TV]

Arts

Per promuovere il saper-fare e le caratteristiche della vetreria La Rochère, che si trova in Passavant-la-Rochère nel dipartimento francese della Haute-Saône, Made in Town ha condotto una serie di quattro brevi video girati nel cuore dei laboratori della società.